Review Party Crescent City La casa di cielo e aria di Sarah J. Maas
Anteprime,  Recensioni Libri,  Review Party

Crescent City La casa di cielo e aria di Sarah J. Maas

Eccomi Readers, puntuale come un orologio svizzero, per parlarvi del romanzo più chiacchierato del momento. Di quale sto parlando? Ovviamente di Crescent City La casa di cielo e aria di Sarah J. Maas, arrivato nelle librerie lo scorso martedì per la casa editrice Mondadori.

Prima di iniziare a parlarvi del romanzo, però, ci tengo a ringraziare la casa editrice per la lettura in anteprima, ma soprattutto le mie compagne di avventure con le quali ho condiviso questo review party (alla fine della mia recensione troverete i link alle loro recensioni). Vi voglio, inoltre, tranquillizzare perché la recensione non conterrà spoiler per evitare di rovinarvi la lettura.

Crescent City La casa di cielo e aria di Sarah J. Maas (copertina)

Cartaceo: 22.90 € E-book: 11.99 €

Acquistalo su Amazon

Bryce Quinlan e Hunt Athalar hanno stretto un patto e stanno lentamente cercando di tornare alla normalità. Hanno sì salvato Crescent City, ma le loro vite sono così stravolte che l’unica cosa che vogliono è del tempo per rilassarsi. Rallentare. Capire cosa riserva il futuro. Gli Asteri finora hanno mantenuto la parola, lasciando Bryce e Hunt in pace. Ma con il tentativo dei ribelli di Ophion, in gran parte umani e Vanir, di intaccarne il potere, la minaccia che i governanti rappresentano sta diventando sempre più concreta.

Quando Bryce, Hunt e i loro compagni vengono loro malgrado coinvolti nei piani dei rivoltosi, la scelta diventa chiara: rimanere in silenzio mentre la popolazione di Midgard viene oppressa o combattere per ciò che è giusto. E il silenzio non è mai stato il loro forte.

In “La casa di cielo e aria”, secondo romanzo ricco d’azione della nuova serie fantasy Crescent City, Sarah J. Maas dà ulteriore prova delle sue capacità di intessere l’affascinante storia di un mondo sull’orlo del baratro, celebrando il coraggio di coloro che faranno di tutto per salvarlo. .

♦♦♦

Dopo gli avvenimenti del primo romanzo della serie (vi lascio QUI la recensione) che mi avevano lasciata un pochino perplessa, leggere Crescent City La casa di cielo e aria è stata una cosa totalmente inaspettata. Perché inaspettata? Perché non immaginavo assolutamente che finire questo romanzo mi avrebbe lasciata con quella sensazione di impazienza di leggere il seguito il prima possibile.

Qual è il problema? Il problema è che la nostra Sarah non ha intenzione di far uscire il seguito molto presto. Si vocifera nel 2023… Io spero vivamente che esca prima perché non ce la faccio ad aspettare.

Il suo cuore apparteneva a Bryce. Era sempre stato così, sin dal primo istante.

Dopo quanto successo in Crescent City La casa di terra e sangue, i nostri protagonisti stanno pian piano riprendendo in mano le loro vite. Il legame tra Hunt e Bryce è sempre più forte e entrambi stanno cercando di capire come possa essere il loro futuro. C’è qualcosa o qualcuno, però, che sta cercando di spezzare questa serenità.

crescent city fan art
© mftfernadez

L’inizio del romanzo è abbastanza frastornante perché c’è tanto da sapere e da capire. Ritroviamo vecchi personaggi ma facciamo anche la conoscenza di nuovi volti che porteranno non poco scompiglio all’interno della storia. Questo conferma ulteriormente il fatto che alla Maas piacciono i romanzi corali. E questa caratteristica mi piace tantissimo perché, pur essendo narrato in terza persona (per chi ormai mi segue da tempo sa che amo la scrittura in prima persona), mi ha dato modo di sentirmi parte della storia.

Bryce continua a stupirmi. Mi piace tantissimo come personaggio. In Crescent City La casa di cielo e aria, secondo me, è venuta fuori meglio la sua personalità. L’ho trovata più forte, più coraggiosa. È spavalda e orgogliosa. Non è, insomma, la classica damigella da salvare.

fan art bryce
© sashalee-art

Rimane comunque il problema del primo romanzo. Quale? La nostra Sarah non possiede il dono della sintesi. Anche questo romanzo conta circa settecento pagine. È veramente un romanzo dalla mole importante dove succede veramente di tutto ma dove questo tutto ha comunque un senso logico. Anche se stare dietro a tutto, a volte, è davvero impegnativo.

A differenza, però, del primo romanzo della serie, Crescent City La casa di cielo e aria è caratterizzato da una narrazione più fluida. Sono riuscita a entrare maggiormente nella storia, elemento che mi era mancato nel primo romanzo. Il ritmo è più incalzante e la presenza di molti dialoghi ha sicuramente giovato. Anche gli elementi mistery e romance, poi, li ho trovati meglio amalgamati.

Ma cosa mi ha lasciata totalmente a bocca aperta? Il finale. Io ve lo dico non siete assolutamente pronti a quello che leggerete. Vi dico solo che quando stavo leggendo sono saltata dalla sedia per lo shock. Non me lo sarei minimamente immaginato. Non ci avrei mai pensato, era lontanissimo dai miei pensieri. Sarah J. Maas si è tenuta i fuochi d’artificio per la fine… e che fine!!!

voto 4/5

Come promesso, vi lascio i link delle recensioni dei blog Mulan’s Dreams, The Vintage District e Ilviaggiodilessia.

error: Content is protected !!