Recensioni Libri

Recensione: Le coordinate della felicità di Gianluca Gotto

Le coordinate della felicità di Gianluca Gotto

Data di pubblicazione: 10/2018

Self Publishing

Genere: Narrativa / Libro di viaggi

Pagine: 342

Prezzo: 13.90 € Prezzo e-book: 8.99 €

Disponibile su Amazon

le coordinate della felicità

Se ogni tanto desideri mollare tutto e partire. Se ti senti “fuori posto” in una vita normale. Se sogni di essere libero di vivere come preferisci. Se ami viaggiare e ti piacerebbe lavorare viaggiando. Se sei stufo di inseguire un’idea di felicità decisa da altri… questo libro potrebbe aiutarti a cambiare vita e a trovare la forza di seguire i tuoi sogni. È la storia di un ragazzo che si ribella a una vita “giusta” ma infelice e si mette a cercare la sua strada, fino a diventare, dopo mille avventure in giro per il mondo, un nomade digitale. È la mia storia, ma sono sicuro che leggendola sentirai qualcosa muoversi dentro di te… non ti preoccupare, è “solo” il tuo desiderio di essere felice. Questo libro ti spingerà a mettere in discussione tutto ciò che è considerato “normale”, ti farà sognare una vita diversa e ti mostrerà quante alternative ci sono quando trovi il coraggio di abbandonare la tua comfort zone. Ma soprattutto ti farà venire una voglia matta di fare ciò che ho fatto io in una grigia mattina di 8 anni fa: ribellarti e partire per seguire le coordinate della tua felicità. Io le ho trovate, e spero che la mia storia possa aiutarti a trovare le tue.

Recensione

Non mi capitava da tempo di leggere un romanzo così bello da rendere, paradossalmente, la sua lettura lenta per assaporarne la bellezza delle parole.
Seguo da un po’ di tempo il blog di Gianluca Gotto, Mangia Vivi Viaggia. Avevo il suo libro nella lista dei desideri, dal giorno della sua pubblicazione, pronto per essere letto nel momento giusto. Perché noi lettori sappiamo benissimo che ogni libro ha il suo tempo per regalarci le emozioni più belle ed intense.

Forse non dovevo inseguire la felicità, forse dovevo inseguire la libertà.

Le coordinate della felicità non è un semplice romanzo che racconta di un viaggio. È la storia di Gianluca e la sua voglia di trovare la libertà, affrontando mille sfide, ma trovando la sua felicità facendo quello che più ama.Gianluca ora è un nomade digitale. Un ragazzo che quando aveva vent’anni ha deciso, insieme alla sua ragazza Claudia, di trasferirsi in Australia sperando di trovare il suo posto nel mondo. Il suo arrivo lì segna, però, la scoperta di qualcosa che va al di là del semplice viaggiare. Scopre una realtà diversa. C’è fiducia, c’è voglia di fare e di condividere.
Torino, la sua città natale, è stata solamente la base di partenza per quello che poi è diventato, per Gianluca, il viaggio della vita. Perché Gianluca non si è più fermato. È stato guidato dall’istinto e ha viaggiato in tantissimi altri paesi.

Leggere è una forma di viaggio mentale: ogni libro ha le potenzialità di trasformarsi in un mezzo di trasporto verso mete lontane, persone affascinanti e storie incredibili.

Un romanzo che fa riflettere tantissimo e fa sognare ad occhi aperti. Un libro che merita di essere sottolineato in ogni sua parte. Ogni frase non è messa lì per caso. Ogni frase è capace di entrare nella tua mente e restarci per giorni. Un libro che lascia il segno, soprattutto quando si è in un periodo particolare della propria vita dove l’unica soluzione possibile sembra essere quella di prendere un aereo e cambiare vita.

Fallire significa provarci, e provarci significa vincere in ogni caso. Non importa il risultato finale, l’unica cosa che conta è la consapevolezza di averci provato. Perché nel cuore di una persona che ha vissuto a pieno non c’è spazio per i se e per i ma, non c’è spazio per i rimpianti né per i rimorsi.

Le scelte fatte da Gianluca potrebbero non essere condivise. Nella prima parte del libro, si ha come la sensazione che non riesci a capirlo fino in fondo. Sembra non essere mai contento della sua vita. L’incontro casuale con delle persone farà, però, trovare a Gianluca il cammino giusto per rendere la sua vita libera. Libera da orari, obblighi e fatta dei piaceri più semplici.

È nell’amore, quello per te stesso, per gli altri e per il mondo intero, che trovi le coordinate della tua felicità. Ti dicono di inseguire i soldi, la carriera, il prestigio, l’ostentazione… ma se non c’è amore nella tua vita, non c’è niente per cui valga davvero la pena vivere.

Un libro che sicuramente consiglio a tutti coloro che amano i racconti di viaggi, ma soprattutto a coloro che vogliono fare della propria vita l’avventura più bella.

voto 5/5

ACQUISTA

error: Content is protected !!