ciak si gira
Ciak si gira

Chiamatemi Anna

Il 2020 è l’anno delle nuove rubriche. Ogni terza domenica del mese sarà l’occasione di spolverare quei libri che sono stati portati sul piccolo e grande schermo. Per inaugurare questa rubrica, voglio parlarvi della serie Chiamatemi Anna, disponibile su Netflix.

chiamatemi anna

Un’orfana coraggiosa e con grandi passioni arriva nell’improbabile famiglia di una zitella e del suo mite fratello celibe [tratto da Netflix]

La serie TV Chiamatemi Anna è tratta dalla serie dei romanzi “Anna dai capelli rossi” di Lucy Maud Montgomery. Il romanzo Anna dai capelli rossi, noto anche con il titolo di Anna dei tetti verdi, racconta le vicende di Anna Shirley. Anna è una solo una bambina molto piccola quando rimane orfana e, dopo varie vicissitudini, passa la sua infanzia in un orfanotrofio. Saranno i due fratelli Marilla e Matthew Cuthbert, dopo un’iniziale diffidenza nei suoi confronti, ad adottarla.

Chiamatemi Anna è una piccola perla nel mondo delle serie TV. Ho praticamente divorato tutte e tre le stagioni su Netflix in pochissimi giorni. È impossibile non farsi trascinare da questa bambina che, con il suo carattere esuberante, ha saputo conquistare il cuore dei due fratelli Cuthbert e l’intera cittadina rurale di Avonlea.

La serie è ambientata tra la fine del 1800 e il 1900 e, pur essendo di quel periodo, abbraccia tematiche tanto importanti quanto attuali come l’abbandono, il bullismo, la xenofobia e la famiglia. Chiamatemi Anna è una serie che “istruisce” lo spettatore portandolo a riflettere.

error: Content is protected !!