Review Party La vendetta degli Dei di Hannah Lynn
Anteprime,  Recensioni Libri,  Review Party

La vendetta degli Dei di Hannah Lynn

Ciao Readers e bentornati sul blog per questo appuntamento dedicato al review party del romanzo La vendetta degli Dei di Hannah Lynn, edito Newton Compton Editori. Il romanzo è uscito ieri in tutte le librerie ed è il secondo romanzo della serie The Grecian Women Trilogy. Se ve la siete persa, vi lascio la recensione del primo romanzo Il segreto di Medusa.

La vendetta degli dei di Hannah Lynn (copertina)

Cartaceo: 9.90 € E-book: 4.99 €
Acquistalo su Amazon

Regina dal potere sconfinato, moglie assassina e vendicatrice, madre tradita e amorevole, figura capace di slanci e sentimenti di grande intensità o donna crudele e senza cuore? È davvero difficile provare empatia per una donna che tradisce il marito, Agamennone, e che lo uccide al suo ritorno da Troia assieme al proprio amante, senza conoscere fino in fondo le sofferenze a cui è stata sottoposta fin dalla giovane età.

Una donna che ha dovuto sopportare l’omicidio del precedente marito e del figlio uccisi brutalmente, l’assassinio della figlia Ifigenia sacrificata con l’inganno agli dei dal padre. Senza contare le umiliazioni pubbliche, i soprusi e gli abusi a cui la regina di Micene deve sottostare per il bene pubblico. E così, in un racconto appassionante e commovente, Clitennestra assume sembianze di una modernità impressionante e il lettore si ritrova avvinto da una spirale di odio, amore, violenza e spargimenti di sangue di familiari che non ha eguali nella mitologia greca.

♦♦♦

Quale giorno migliore della Festa della Donna per parlarvi di un romanzo che ha come protagonista una donna capace di tenere testa a uno degli uomini più spietati dell’Antica Grecia?

Se il primo romanzo lo avevo trovato leggermente affrettato e quasi più simile a un racconto, La vendetta degli Dei ha sicuramente soddisfatto maggiormente le mie aspettative. Anche perché questa volta facciamo la conoscenza della moglie di Agamennone, Clitennestra. E qui devo fare un grande mea culpa perché non conoscevo assolutamente la storia di questa donna e con il romanzo della Lynn ho potuto scoprire una donna capace di reagire ai più grandi dolori.

Nei nostri momenti più bui, dobbiamo sempre riconoscere non solo ciò che abbiamo perso, ma chi continua a restare al nostro fianco.

La Lynn, secondo la mia opinione, in questo romanzo è riuscita ad approfondire meglio il personaggio femminile e darle il giusto spazio e la giusta analisi psicologica. Questa “rilettura” di questa autrice mi ha piacevolmente colpita perché mi ha dato modo di viaggiare nel tempo e di vivere per qualche giorno al fianco di una donna coraggiosa e disposta a tutto pur di proteggere i suoi figli.

Essere madre è una benedizione ma quando tuo marito è Agamennone allora devi essere pronta a perdere. E Clitennestra in questo romanzo ha perso tanto e, forse, troppo. È davvero impossibile non capire le sue scelte e le sue azioni. È stata una donna forte, piena di amore e capace di regnare una città come Micene in assenza di suo marito. Una regina in tutto e per tutto diversa da quello che ci si aspetterebbe perché ascolta a cuore aperto la voce del popolo.

L’aspetto che più mi ha meravigliata è stato sicuramente il carattere di questa donna. In lei cova la vendetta, non abbassa mai la testa ma la tiene alta anche di fronte alle ingiustizie. Tira fuori la grinta e le unghie sempre al momento giusto e con coscienza. Sono sicura che le donne, nel corso della storia, abbiano sempre avuto un grande cuore e grande forza. Purtroppo la storia ci insegna altro. Sono e saranno sempre vittime del male degli uomini. Spero solo che questo un giorno cambi. Ci meritiamo di avere la mente libera e il cuore leggero. Ci meritiamo di amare senza paura.

Clitemnestra ed Egisto in procinto di uccidere Agamennone
Clitemnestra ed Egisto in procinto di uccidere Agamennone

La vendetta degli Dei è una rivisitazione della storia di Clitennestra. Ammetto che non conoscendo la vera storia ho fatto delle ricerche approfondite e ho trovato alcune differenze con il romanzo. Giustamente l’autrice ha voluto romanzare alcuni aspetti, ma tutto ciò non mi è dispiaciuto. Anzi, forse, proprio questa scelta mi ha fatto apprezzare la storia.

Ho, poi, apprezzato che il romanzo non si fermi solamente alla storia di Clitennestra. C’è, infatti, una seconda parte dove gli Dei mostrano il loro vero volto agli uomini. La loro interferenza nella storia degli uomini, molto spesso, ha causato più dolori che gioie. C’è un momento di presa di coscienza da parte loro che li rende quasi umani e più vicini al cuore di chi li venera.

Ora non vedo l’ora che esca il terzo romanzo che sarà dedicato all’amazzone Ippolita. Ringrazio la casa editrice per avermi fornito copia digitale del romanzo e per avermi fatta partecipare al review party del romanzo.

voto 4/5

error: Content is protected !!