Recensioni Libri

Recensione: I sotterranei di Notre-Dame di Barbara Frale

Data di pubblicazione: 04/01/2018

Editore: Newton Compton Editori

Genere: Thriller storico

Pagine: 336

Prezzo cartaceo: 9.90 € Prezzo ebook: 4.99 €

PARIGI, 1301. Perché il re di Francia e i suoi uomini più fidati si aggirano furtivi nei sotterranei di Notre-Dame? Che cosa stanno disperatamente cercando? Filippo il Bello è disposto a tutto pur di scongiurare un evento fatale per il suo regno e la sua discendenza. Anche a mobilitare i migliori consiglieri perché raggiungano Roma: proprio in Vaticano, sotto la protezione del papa, si nasconde il celebre Arnaldo da Villanova, noto come il Catalano, geniale e discusso medico di Bonifacio VIII, un tempo al servizio di Filippo il Bello, poi accusato di praticare la magia. Ora il re lo rivuole presso di sé. Per quale motivo? Il pontefice nutre dei sospetti su quella richiesta e teme che Filippo il Bello stia orchestrando un complotto contro la Santa Sede. Per questo affida il compito di indagare al nipote, Crescenzio Caetani, giovane studente in Medicina, e a Dante Alighieri, delegato della Repubblica di Firenze. Addentrandosi nei meandri della Biblioteca Apostolica, sfogliando inestimabili trattati medici del mondo antico, i due tenteranno di scoprire cos’è che tormenta il monarca più potente della cristianità. Un segreto che il Catalano, custode della tradizione magica dell’Oriente, pare conoscere, ma che non sembra disposto a rivelare…

Recensione

Ho avuto l’opportunità grazie alla casa editrice di leggere il romanzo di Barbara Frale in anteprima. È un genere che non seguo, lo ammetto, motivo per cui mi sono avvicinata in punta di piedi alla storia del re Filippo Il Bello.

Esistono tante cose per le quali non troviamo una spiegazione. Perché l’invisibile ha le sue correnti segrete, che ci attraversano e interagiscono con noi. Proprio come le correnti del mare, sono forti, insondabili, profonde. Qualcosa può sempre accadere.

Un’oscura minaccia è pronta a colpire il regno di Filippo IV. Cosa si cela nei sotterranei? Il re è deciso più che mai a scoprire cosa accadrebbe se venisse fuori una verità scomoda. Una verità che forse è stata solamente costruita ad arte per rendere la vita del re piena di problemi ed incertezze?
La Frale ci trasporta nel 1300 facendoci vivere un’epoca storica accompagnati da personaggi realmente esistiti, come Dante Alighieri. È un romanzo pieno di intrecci che confonde, perché quando senti di essere vicino alla soluzione ecco che arriva il punto di svolta, che ti fa mettere in discussione nuovamente tutte le tue supposizioni.
Un romanzo dove le donne sono sempre protagoniste, perché la loro maestria va al di fuori della comprensione maschile. Un aspetto che ho molto apprezzato, perché se si pensa alla storia passata molto spesso le donne erano trattate come ultima ruota del carro. Ma non è forse vero che dietro ogni uomo di successo c’è una grande donna?
Lo stile è molto scorrevole pur essendo adattata all’epoca raccontata. L’autrice, infatti, usa una terminologia molto ricca, ma che nel complesso aiuta il lettore ad immergersi completamente negli intrighi di corte.
Quindi se siete appassionati di thriller storici allora “I sotterranei di Notre-Dame” è il romanzo che fa per voi.

Voto 4 / 5 stelle!

  • 1 stella: pessimo
  • 2 stelle: scarso
  • 3 stelle: buono
  • 4 stelle: ottimo
  • 5 stelle: meraviglioso
error: Content is protected !!