Recensione Tutto il blu che parla di noi
Recensioni Libri

Tutto il blu che parla di noi di Naike Ror [Recensione]

Tutto il blu che parla di noi di Naike Ror

Data di pubblicazione: 15/10/2019

Editore: Amazon Publishing

Genere: Romance

Pagine: 365

Prezzo: 9.99 € Prezzo e-book: 3.99 €

tutto il blu che parla di noi di naike ror

Una ragazza giovane e insicura, un uomo freddo e deciso, una passione travolgente e rischiosa

La giovane e bella Faith Howard Moore ha una grande passione: la pittura. Dipinge con le dita, usa sempre il blu e solo di fronte a una tela riesce a sentirsi libera e felice. La sua famiglia, tuttavia, ha ben altri piani per lei.

Gli Howard Moore sono una celebre dinastia di diplomatici statunitensi, che non può permetterle di perdersi tra vernici e scarabocchi. Così Faith viene spedita a Parigi per uno stage presso l’ambasciata americana, dove dovrà prepararsi allo studio delle scienze politiche.

Parigi, però, è anche la città dei grandi musei, degli artisti bohémien e soprattutto… la città dell’amore. All’ambasciata, infatti, lavora Terence Fareed Wilkinson, un ricco affarista metà americano e metà persiano. Fisico mozzafiato, occhi di smeraldo, anche lui è un pittore e un amante dell’arte. Ed ecco che scatta implacabile il colpo di fulmine.

Ma se Faith nascondesse a Fareed di essere l’erede dei famosi Howard Moore? E se anche lui celasse un segreto tanto oscuro da poter allontanare Faith?

Recensione

Non ci siamo. O meglio, la storia di Faith e Fareed non mi ha trascinata nella storia come speravo. Di romance ne ho letti tantissimi fino ad oggi ma, purtroppo, Tutto il blu che parla di noi non è riuscito a conquistare una parte del mio cuore da lettrice.

Al posto dei dubbi avevano preso piede le loro emozioni, bocche esigenti e assetate di ogni tipo di bacio perché la lontananza li aveva ritrovati ancora più avidi.

Faith è figlia di una famiglia di diplomatici e sembra che il suo futuro sia già stato scritto. La sua passione per la pittura non è vista di buon occhio soprattutto da sua madre, la quale vorrebbe che seguisse le orme di sua sorella.
Fareed è un uomo che non ha conosciuto il vero amore a causa di un passato infelice. È un affarista con la passione per l’arte e sembra conoscere solamente la vendetta.

Non voglio assolutamente disprezzare il lavoro dell’autrice, ma ho trovato il libro quasi fosse “lontano”. Per la prima volta non ho apprezzato nessuno dei due protagonisti. Lei sempre troppo ingenua e debole. Lui invece l’ho percepito sempre troppo freddo e distante, anche leggermente forzato a provare dei sentimenti.
Lo stile dell’autrice non sarebbe neanche male, perché comunque la scrittura è abbastanza scorrevole, ma ho trovato la lunghezza del romanzo leggermente eccessiva.
Non so non mi ha convinta, ma voglio comunque dare un’altra possibilità all’autrice, dato che è solamente il primo romanzo della serie.

voto 2/5

error: Content is protected !!