Recensioni

Recensione: Caraval di Stephanie Garber

Caraval di Stephanie Garber

Data di pubblicazione: 02/11/2017

Editore: Rizzoli

Genere: Fantasy / YA

Pagine: 434

Prezzo: 18 € Prezzo ed. economica: 14 € Prezzo e-book: 6.99 €

stephanie garber

Il mondo, per Rossella Dragna, ha sempre avuto i confini della minuscola isola dove vive insieme alla sorella Tella e al potente, crudele padre. Se ha sopportato questi anni di forzato esilio è stato grazie al sogno di partecipare a Caraval, uno spettacolo itinerante misterioso quanto leggendario in cui il pubblico partecipa attivamente; purtroppo, l’imminente, combinato matrimonio a cui il padre la sta costringendo significa la rinuncia anche a quella possibilità di fuga. E invece Rossella riceve il tanto desiderato invito, e con l’aiuto di un misterioso marinaio, insieme a Tella fugge dall’isola e dal suo destino…

Appena arrivate a Caraval, però, Tella viene rapita da Legend, il direttore dello spettacolo che nessuno ha mai incontrato: Rossella scopre in fretta che l’edizione di Caraval che sta per iniziare ruota tutta intorno alla sorella, e che ritrovarla è lo scopo ultimo del gioco, non solo suo, ma di tutti i fortunati partecipanti. Tutto ciò che accade in Caraval sono solo trucchi ed illusioni, questo ha sempre sentito dire Rossella. Eppure, sogno e veglia iniziano a confondersi e negare la magia diventa impossibile. Ma che sia realtà o finzione poco conta: Rossella ha cinque notti per ritrovare Tella, e intanto deve evitare di innescare un pericoloso effetto domino che la porterebbe a perderla per sempre…

Serie “Caraval”:

  • Caraval
  • Legend
  • Finale (Inedito in Italia)

Recensione

Benvenuti, benvenuti a Caraval! Il più grande spettacolo della terra e del mare.

Caraval è un viaggio, uno spettacolo. È magia, illusionismo e amore. Caraval sa cosa vuoi e Legend è pronto a esaudire i tuoi desideri più nascosti. Sei pronto a partire?

Ma il futuro in genere vede anche le cose che possono alterare il nostro cammino. Non è il destino, è semplicemente il futuro che osserva quello che desideriamo di più.

Rossella vive con sua sorella maggiore Tella sotto il rigido e pericoloso controllo del padre. Un uomo che non sa cosa sia l’amore e che conosce solo la violenza. Sembra, però, che Legend, il direttore artistico, abbia scelto per le due sorelle una via di salvezza da tutto questo. Caraval è pronto ad accoglierle per un viaggio ai confini della realtà.
Tella improvvisamente viene, forse, rapita e l’unico aiuto, per Rossella, sembrerebbe essere il marinaio, Julian, che l’ha accompagnata verso un nuovo futuro.

Non sapendo ancora se e quanto fosse già innamorata, immaginò che amarlo sarebbe stato come amare la tenebra, spaventosa e divorante, ma bellissima quando spuntavano le stelle.

L’ambientazione è davvero particolare e affascinante. Il tema circense presente rende la lettura interessante, anche se la scrittura in terza persona rende il tutto troppo lontano. Si è spettatori e non protagonisti della storia. Avrei sicuramente apprezzato di più vivere questa avventura in ogni suo particolare.
La figura di Legend, misteriosa e ambigua, è sicuramente il personaggio principale. Ruota tutto intorno al suo passato e al suo essere.
Julian è, invece, il personaggio più riuscito secondo la mia opinione. Un ragazzo enigmatico che suscita maggior interesse rispetto alla figura di Legend.
L’opinione cambia nei confronti delle sorelle.
Rossella è una ragazza pronta a tutto pur di salvare sua sorella Tella, ma allo stesso tempo è combattuta perché ha paura di quello che succederà quando il padre le troverà per riportarle a casa.
Per quanto riguarda la figura di Tella si capiscono pochi aspetti caratteriali. Sembrerebbe essere una persona frivola. È assente per buona parte del romanzo per poi ricomparire verso la fine dove compie un gesto per il quale verranno svelati solo alcuni indizi.
C’è sicuramente del potenziale per rendere la storia davvero indimenticabile. Leggerò sicuramente i prossimi romanzi della serie.

voto 4/5

ACQUISTA

error: Content is protected !!